skip to Main Content

ASA a basso dosaggio non protegge dalla demenza

Analizzato il rischio di 19mila anziani che vivono in comunità Nei soggetti anziani relativamente sani, l’assunzione di ASA a basso dosaggio non riduce il rischio di demenza, probabile malattia di Alzheimer o lieve deterioramento cognitivo.…

  • 21 Aprile 2020

Farmaci anticolinergici e rischio demenza

Emersa una correlazione nei soggetti con vescica iperattiva Tra i pazienti con vescica iperattiva, l'uso di farmaci anticolinergici sembra essere associato a un maggior del rischio di demenza di nuova di insorgenza rispetto all'uso di…

  • 16 Aprile 2020

Pazienti gottosi a rischio demenza

Correlazione particolarmente forte per anziani e donne La gotta aumenta il rischio di demenza nel soggetti anziani del 17-20%. La stima viene da uno studio presentato nel corso dell’annuale congresso della European League Against Rheumatism…

  • 26 Giugno 2018

OGGI 22 LUGLIO SI CELEBRA IL WORLD BRAIN DAY

Oggi 22 luglio si celebra il World Brain Day un evento che viene promosso dalla World Federation of Neurology (WFN) e sostenuto nel nostro Paese dalla Società Italiana di Neurologia (SIN). Il tema di questa…

  • 22 Luglio 2016

La matematica svela il legame tra FA e demenza

La matematica svela il legame tra FA (fibrillazione atriale) e demenza. Un modello matematico che integra le competenze di fluidodinamica e cardiologia è alla base di uno studio condotto da ricercatori del Politecnico di Torino…

  • 7 Luglio 2016
Back To Top