skip to Main Content

Farmaci anticolinergici e rischio demenza

Emersa una correlazione nei soggetti con vescica iperattiva Tra i pazienti con vescica iperattiva, l’uso di farmaci anticolinergici sembra essere associato a un maggior del rischio di demenza di nuova di insorgenza rispetto all’uso di beta-3 agonisti. È quanto emerso da uno studio retrospettivo di popolazione pubblicato sulla rivista “BJUI International” da Blayne Welk ed Eric McArthur della Western University a London, in Canada, sulla

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, che preghiamo di autenticarsi nel form qui sotto.

Utenti collegati esistenti
   
Nuova Registrazione Utente





captcha
*Campo obbligatorio

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.

Back To Top