skip to Main Content

Nuovi dati di real-world per cladribina compresse nella SM

Pazienti con sclerosi multipla recidivante (SMR) possono ottenere un significativo miglioramento nei parametri relativi alla qualità di vita (QoL) dopo il primo ciclo di trattamento, nel primo anno, con cladribina compresse. È quanto emerso dai…

Sclerosi Multipla nuovi criteri diagnostici e terapie personalizzate

Massimo Filippi, professore ordinario di Neurologia, Università Vita-Salute San Raffaele, Milano e direttore Unità di Neurologia, servizio di Neurofisiologia e Unità di Neuroriabilitazione, IRCCS Ospedale San Raffaele riassume alcuni degli argomenti di maggiore interesse sulla…

Sclerosi Multipla, efficacia a lungo termine di cladribina compresse

La cladribina mostra un'efficacia duratura nel ridurre la frequenza e la gravità delle ricadute nei pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente, secondo i risultati dello studio pubblicato su “Multiple Sclerosis Journal” da Nicola De Stefano, dell’Università…

Un tempo d’infusione più breve per ocrelizumab

Via libera dall’FDA sulla base dello studio ENSEMBLE PLUS Negli Stati Uniti, la Food and Drug Administration (FDA) ha approvato l’utilizzo di un tempo di infusione più breve rispetto allo standard per ocrelizumab nel trattamento…