skip to Main Content

Emicrania, una ricerca italiana si aggiudica il Wolff Award

Il Wolff Award più importante Premio Internazionale alla ricerca nell’ambito delle cefalee è stato assegnato a uno studio italiano rivela i meccanismi che sottendono il fenomeno dell’allodinia cutanea nei pazienti emicranici. La ricerca è stata…

  • 23 Giugno 2020

Emicrania, benefici dalla riduzione dell’obesità

Dati positivi sono emersi da una metanalisi Tra i pazienti obesi, la perdita di peso chirurgica o comportamentale è associata alla riduzione della frequenza dell'emicrania, della gravità del dolore, della durata dell'attacco e della disabilità,…

  • 10 Marzo 2020

Nuove linee guida USA per il neuroimaging dell’emicrania

RM e TC sono raccomandate solo in specifici casi L’American Headache Society (AHS) ha pubblicato sulla rivista “Headache” nuove linee guida basate sull'evidenza che forniscono raccomandazioni sulla neuroimaging per l'emicrania. Nel testo, il comitato dell’AHS…

  • 11 Febbraio 2020

Nuovi dati su galcanezumab ed eventi cardiovascolari

Soddisfacente il profilo di sicurezza di questo farmaco per l’emicrania Il trattamento con galcanezumab in pazienti con emicrania episodica e cronica non comporta cambiamenti nei parametri emodinamici né aumenta il rischio di eventi cardiovascolari. È…

  • 11 Febbraio 2020

Ubrogepant efficace nel trattamento dell’emicrania

  Pubblicati i dati dello studio di fase III ACHIEVE Il trattamento acuto dell'emicrania con ubrogepant, antagonista orale del peptide correlato al gene della calcitonina, è risultato superiore al placebo in termini di tasso di…

  • 28 Gennaio 2020
Back To Top