skip to Main Content
Pilole

Nuovi dati per evobrutinib nel trattamento della sclerosi multipla

È emersa una riduzione dei livelli di catene leggere dei neurofilamenti Nei pazienti con sclerosi multipla (SM) il trattamento con evobrutinib è associato a una riduzione significativa dei livelli ematici di catene leggere dei neurofilamenti (NfL), un biomarcatore

continua...

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, che preghiamo di autenticarsi nel form qui sotto.

Utenti collegati esistenti
   
Registrazione nuovo utente






captcha
*Campo obbligatorio

Folco Claudi

Giornalista medico scientifico

Back To Top