skip to Main Content

Emicrania e rischio di lesioni cerebrali traumatiche

Emersa una correlazione da uno studio retrospettivo

I soggetti con emicrania hanno un rischio di lesioni cerebrali traumatiche aumentato del 78% rispetto agli individui senza emicrania. Lo rivelano i dati di un nuovo studio pubblicato sulla rivista “BMJ Open” da Qing-Rui Wang, dell’Ospedale della Provincia di Hebei, in Cina e colleghi di altri istituti cinesi e di Taiwan.

Precedenti studi hanno dimostrato che le lesioni cerebrali traumatiche sono fattori di rischio per l’emicrania, ma finora non era chiaro se viceversa l’emicrania potesse aumentare il rischio di lesioni. Per questo gli autori hanno condotto uno studio retrospettivo di coorte su 7.267 pazienti di età maggiore o uguale a 18 anni (per 74% donne) che hanno ricevuto diagnosi di emicrania tra il 1996 e il 2010 e 29.068 controlli sani abbinati per età e genere.

Durante il periodo di osservazione, con una durata mediana di 2,8 anni, 272 pazienti con emicrania (3,74%) avevano lesioni cerebrali traumatiche rispetto a 797 pazienti senza emicrania (2,74%). Dopo aggiustamenti per i fattori di confondimento quali età, sesso, reddito, urbanizzazione e comorbilità correlate, i ricercatori hanno scoperto che il rischio complessivo di lesioni traumatiche era 1,78 volte maggiore nel gruppo con emicrania rispetto al gruppo senza emicrania (5,35 vs 1,86 per 1000 persone/anno).

Il gruppo con emicrania presentava un rischio di lesioni cerebrali significativamente più elevato in entrambi i sessi, e tale rischio aumentava con l’età.

Ultimo aggiornamento il 16 Settembre 2019 di Alessandro Visca

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.

Back To Top