skip to Main Content

L’esercizio fisico migliora le capacità cognitive degli anziani

Occorrono almeno 52 ore di allenamento in sei mesi per ottenere benefici

È noto che l’esercizio fisico può aiutare a migliorare le capacità cognitive dei soggetti anziani. Ma quanto esercizio? E per quanto tempo? Per dare una risposta, Joyce Gomes-Osman, della University of Miami Miller School of Medicine, in Florida, ha condotto con i colleghi una metanalisi di tutti gli studi disponibili in letteratura in cui sono stati coinvolti adulti anziani in un’attività fisica controllata per almeno quattro settimane, le cui prestazioni cognitive e mnestiche sono stati confrontate con quelle di soggetti non sottoposti a esercizio.

La metanalisi, pubblicata sulla versione online della rivista Neurology-Clinical Practice, organo ufficiale dell’American Academy of Neurology, ha considerato 98 studi randomizzati e controllati con un totale di 11.061 partecipanti con un’età media di 73 anni. Dei partecipanti totali, il 59% erano classificati come adulti sani, il 26% aveva un declino cognitivo lieve e il 15% aveva una diagnosi di demenza. Un totale del 58% non si esercitava regolarmente prima di essere arruolato in uno studio.

L’analisti statistica dei dati mostra che a migliorare le proprie capacità cognitive sono stati i soggetti che si erano esercitati per almeno 52 ore nell’arco di circa sei mesi, con circa un’ora di esercizio per ogni sessione. Al contrario, le persone che si erano esercitate per una media di 34 ore nello stesso periodo non hanno mostrato alcun miglioramento.

“Questi risultati suggeriscono che per ottenere benefici potrebbe essere necessario un programma di esercizio a lungo termine”, hanno spiegato gli autori dello studio. “Peraltro, anche le persone che hanno partecipato a programmi di allenamento a bassa intensità hanno mostrato un beneficio cognitivo: questo è un dato molto incoraggiante, poiché non tutti hanno la resistenza o la motivazione per iniziare un programma di esercizio d’intensità moderata”.

Ultimo aggiornamento il 12 Giugno 2018 di Alessandro Visca

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.

Back To Top