skip to Main Content

Covid-19: più rischi nei soggetti con malattie degenerative

I pazienti con una precedente malattia neurodegenerativa hanno un aumentato rischio per Covid-19, tra cui ospedalizzazione e mortalità correlate all'infezione, secondo uno studio pubblicato su “BMC Neurology” da Yihan Hu, dell’Università del Sichuan a Chengdu,…

Malattie neurodegenerative, un bando per ricercatori a metà carriera

Airalzh (Associazione Italiana Ricerca Alzheimer) e Fondazione Armenise-Harvard offrono una borsa da 200mila dollari, destinata a ricercatori arrivati a metà carriera, per sostenere le più interessanti ricerche di base nel campo delle malattie neurodegenerative. La…

Il ruolo della nutrizione nel contrasto alla neuroinfiammazione

Mariarosaria Valente, professore associato Clinica Neurologica Università di Udine, partendo dalle acquisizioni sull'asse intestino-cervello inquadra il possibile ruolo degli interventi nutrizionali nel contrasto ai processi neuroinfiammatori.

Atleti professionisti e rischio di patologie neurodegenerative

Una nuova review sistematica presentata al WCN 21 dei dati di letteratura conferma l’associazione L’ipotesi di un’associazione tra pratica di sport di contatto a livello agonistico e rischio di insorgenza di patologie neurodegenerative non è…

Le malattie neurodegenerative tra i calciatori professionisti

Numerosi studi hanno evidenziato l'aumento di patologie neurologiche negli sportivi professionisti con una carriera negli sport di contatto. Tuttavia non è ancora chiaro se tale incremento sia correlato ai traumi cranici e ai ripetuti impatti…

Parkinson Laboratorio

Cure palliative efficaci nella malattia Parkinson

Uno studio ha mostrato i vantaggi rispetto alle cure standard Rispetto alle sole cure standard, le cure palliative ambulatoriali sono associate a maggiori benefici per i pazienti con malattia di Parkinson, secondo uno studio pubblicato…

Barriera ematoencefalica e demenza, nuove ipotesi eziopatogenetiche

a cura di Cesare Peccarisi Un ampio studio multicentrico condotto da ricercatori prevalentemente americani con la partecipazione di centri di Canada, Germania e Israele appena pubblicato su bioRxiv (1)  aggiunge un’ipotesi eziopatogenetica alla malattia di…

OGGI 22 LUGLIO SI CELEBRA IL WORLD BRAIN DAY

Oggi 22 luglio si celebra il World Brain Day un evento che viene promosso dalla World Federation of Neurology (WFN) e sostenuto nel nostro Paese dalla Società Italiana di Neurologia (SIN). Il tema di questa…