skip to Main Content

Sicurezza ed efficacia di pioglitazone nel ritardare il deterioramento cognitivo

L’identificazione delle persone a rischio di deterioramento cognitivo è essenziale per migliorare il reclutamento negli studi di prevenzione secondaria della malattia di Alzheimer. Nello studio di fase 3, multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, denominato TOMMORROW,

continua...

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, che preghiamo di autenticarsi nel form qui sotto.

Utenti collegati esistenti
   

Folco Claudi

Giornalista medico scientifico

Back To Top