skip to Main Content

AiPBAND, un progetto per la diagnosi precoce del glioma

Finanziato dall’Unione Europea, coinvolgerà neolaureati e giovani ricercatori

Il glioma, secondo stime recenti, rappresenta circa l’80% dei tumori primari al cervello e il 30% circa di quelli maligni. In Europa, ogni anno colpisce circa 25mila soggetti. Per affrontare adeguatamente questa patologia oncologica, occorre colmare un gap diagnostico di una certa rilevanza: le metodologie utilizzate finora sono sofisticate ma costose, laboriose e non sempre dotate di una sensibilità adatta agli scopi. Per questo motivo è nato AiPBAND, un progetto sperimentale finanziato dall’Unione Europea con 3,7 milioni di euro nell’ambito del progetto quadro Horizon 2020 e coordinato da un gruppo di Università, istituti di ricerca e partner industriali europei guidati dall’Università di Plymouth. Tra essi, l’italiana MTA Italy, prima e finora unica CRO italiana a beneficiare di fondi europei in virtù delle competenze acquisite nell’ambito della sperimentazione clinica. Basato sulla formazione di un gruppo di neolaureati e giovani ricercatori, il progetto AiPBAND si pone l’obiettivo di elaborare una tecnica di diagnosi precoce del glioma attraverso un normale prelievo sanguigno, grazie all’utilizzo di biomarcatori. Più in prospettiva, il progetto punta a fornire un modello diagnostico applicabile a molti altri tipi di tumori solidi per i quali esista una buona caratterizzazione biomolecolare e cellulare.

Grande soddisfazione per la scelta di MTA è stata espressa da Cristina Morelli, direttore scientifico dell’azienda. “Sono onorata dell’attenzione e dell’interesse dimostrati dagli 11 partner coinvolti nel progetto nei confronti della nostra attività e del supporto che una ricerca clinica modellata sulle esigenze della ricerca di base può fornire al rapido avanzamento nella comprensione dei meccanismi cellulari e molecolari alla base della patologia neoplastica”, ha spiegato Morelli.

Ultimo aggiornamento il 19 Aprile 2018 di Pierpaolo Benini

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.

Back To Top