skip to Main Content
Al Via La Seconda Edizione Di Riprenditi La Vita

Al via la seconda edizione di Riprenditi la vita

È partita lo scorso 5 ottobre da Milano la seconda edizione della campagna “Riprenditi la vita”, ideata da A.L.I.Ce. Italia Onlus grazie al supporto non condizionato di Boehringer-Ingelheim, e realizzata per sensibilizzare la popolazione sulla fibrillazione atriale (FA) quale fattore di rischio per l’ictus. La finalità di questa seconda edizione è ancora una volta quella di estendere il messaggio di prevenzione all’intera popolazione, portandolo sul territorio, grazie alla collaborazione con le associazioni locali di A.L.I.Ce.

L’iniziativa è stata presentata nella prima tappa della campagna, ai Giardini pubblici Indro Montanelli, dove per tutto il giorno è stato possibile usufruire gratuitamente di uno screening della pressione arteriosa e della fibrillazione atriale, realizzato dai volontari delle sezioni lombarde dell’Associazione (A.L.I.Ce. Milano Onlus, A.L.I.Ce. Monza Onlus, A.L.I.Ce. Brianza Onlus, A.L.I.Ce. Como Onlus e A.L.I.Ce. Pavia Onlus). “L’evento itinerante – ha sottolineato alla presentazione dell’iniziativa Nicoletta Reale, presidente A.L.I.Ce. Italia Onlus – è l’occasione per informare il pubblico sui fattori di rischio della FA, sul suo pericoloso legame con l’ictus cerebrale, sulle diverse opzioni terapeutiche a disposizione e sulle limitazioni che ne derivano”. Limitazioni legate principalmente al rischio di emorragia anche a seguito di banali incidenti o interventi, ma che oggi sono ridimensionate dalla possibilità di reversione dell’effetto anticoagulante, restituendo così al paziente qualità di vita: proprio da qui nasce il claim “Riprenditi la vita”.

Per enfatizzare il concetto della libertà riacquistata e del nuovo stato del paziente, che può finalmente riprendere in mano la propria vita, l’evento vede la partecipazione di un’équipe di illustratori professionisti che offrono la possibilità ai passanti di venire ritratti assieme alla passione, nascosta o “perduta”, che vorrebbero riportare in vita. Da novembre poi, sarà online il sito www.riprenditilavita.it. Tutti i ritratti realizzati e le storie raccolte in piazza e sul web andranno a popolare una gallery dedicata, nella quale il messaggio “Riprenditi la vita” acquisirà forza e coralità. La fase online della campagna sarà sostenuta da un video documentario in cui alcuni pazienti racconteranno la propria storia e sperimenteranno, grazie alla magia dell’illustrazione, la gioia di poter ricominciare a vivere.

Back To Top