skip to Main Content

La protezione embolica cerebrale non previene l’ictus nella TAVR

L’uso della protezione embolica cerebrale (CEP) non ha un impatto significativo sull’incidenza di ictus periprocedurale tra i pazienti con stenosi aortica sottoposti a sostituzione valvolare aortica transcatetere (TAVR). È quanto si legge nelle conclusioni di Samir Kapadia, della Cleveland Clinic Foundation, e colleghi in un articolo pubblicato sul “New England Journal of Medicine” che illustra i risultati di uno studio condotto su 3000 pazienti. I soggetti arruolati, tutti con stenosi aortica, sono stati randomizzati per essere sottoposti a TAVR transfemorale con CEP (braccio CEP, N =1501) o senza CEP (braccio di controllo, N =1.499 pazienti). Il dispositivo CEP è stato installato con successo nel 94,4% dei pazienti in cui è stato fatto un tentativo.

L’end point primario era l’ictus entro 72 ore dalla TAVR o prima della dimissione (a seconda di quale dei due eventi si verificasse per primo) nella popolazione intention-to-treat. Sono stati valutati anche l’ictus invalidante, il decesso, l’attacco ischemico transitorio, il delirio, le complicanze vascolari maggiori o minori al sito di accesso CEP e il danno renale acuto. Un neurologo ha esaminato tutti i pazienti al basale e dopo la TAVR.

Dall’analisi statistica dei dati raccolti non sono emerse differenze significative tra i gruppi nell’incidenza di ictus entro 72 ore dalla TAVR o prima della dimissione (2,3% vs. 2,9%; differenza, -0,6 punti percentuali; IC al 95%, da -1,7 a 0,5; p =0,30). L’ictus invalidante si è verificato nello 0,5% dei pazienti del gruppo CEP e nell’1,3% di quelli del gruppo di controllo. Non ci sono state differenze sostanziali tra il gruppo CEP e il gruppo di controllo nella percentuale di pazienti deceduti (0,5% vs. 0,3%), colpiti da ictus, attacco ischemico transitorio o delirio (3,1% vs. 3,7%) o con lesioni renali acute (0,5% vs. 0,5%). Un paziente (0,1%) ha avuto una complicazione vascolare nel sito di accesso al CEP.

aggiornato il 18/10/2022 da Alessandro Visca

Folco Claudi

Giornalista medico scientifico