skip to Main Content

Interferone beta e gravidanza: da rivedere le controindicazioni

Presentati nuovi dati sulla sicurezza del farmaco Buone notizie per le donne affette da sclerosi multipla in età fertile: il trattamento con interferone beta prima e durante la gravidanza non ha alcun impatto sul peso del bambino né sulla sua circonferenza cranica alla nascita. È quanto annunciato da Merck in una presentazione all’ultimo congresso ECTRIMS, sulla base di un’analisi dei registri sanitari finlandesi e svedesi

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, che preghiamo di autenticarsi nel form qui sotto.

Utenti collegati esistenti
   
Nuova Registrazione Utente





captcha
*Campo obbligatorio

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.

Back To Top