skip to Main Content

SLA, scoperto un nuovo metodo per la diagnosi precoce

Un progetto di ricerca italiano ha individuato nella saliva – grazie a una tecnica innovativa – un biomarcatore utile alla diagnosi precoce della Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA). Il progetto nasce dalla collaborazione tra l’IRCCS Fondazione…

La funzione respiratoria prevede la progressione della SLA

Individuate tre traiettorie in base ai valori di FVC rilevati nel tempo È possibile individuare tre traiettorie della funzione respiratoria predittive della progressione della sclerosi laterale amiotrofica (SLA). Lo dimostra uno studio apparso sull'“American Journal…

La SIN contro i viaggi della speranza per curare la SLA

Non ci sono attualmente indicazioni per il trattamento con terapie cellulari Per le malattie del motoneurone, in particolare per la sclerosi laterale amiotrofica, si segnalano numerosi tentativi terapeutici con terapie cellulari, a fronte di risultati…

Nuove linee guida per gli studi clinici sulla SLA

Pubblicato un lavoro di revisione di 140 esperti mondiali Nel 2016, un pool internazionale di esperti si è riunito in Virginia, negli Stati Uniti per analizzare le linee guida disponibili per la conduzione di trial…

Ridurre i sintomi nelle malattie dei motoneuroni

Efficace e ben tollerato il trattamento a base di cannabidiolo Il cannabidiolo è in grado di ridurre i sintomi di spasticità ed è bel tollerato nei pazienti con malattie dei motoneuroni, secondo uno studio di…

Un legame genetico tra SLA e demenza frontotemporale

Scoperte alcune mutazioni e varianti geniche comuni alle due patologie Quasi la metà di tutti i pazienti affetti da sclerosi laterale amiotrofica (SLA) sviluppa problemi cognitivi che influenzano la memoria e il pensiero, secondo meccanismi…

Back To Top