skip to Main Content

Uso di cannabis e ictus ischemico: nessuna correlazione

Il risultato è emerso da uno studio retrospettivo su dati di ricovero ospedaliero Il recente uso di cannabis non è associato a ictus ischemico acuto. È questo emerso da un articolo pubblicato online su “Neurology:…

  • 23 Giugno 2020

Ticagrelor nella coronaropatia ad alto rischio

Approvato negli Stati Uniti per ridurre il rischio di primo infarto o ictus Negli Stati Uniti, la Food and Drug Administration ha approvato ticagrelor per ridurre il rischio di un primo infarto del miocardio o…

  • 9 Giugno 2020

Ictus, scarso controllo dei fattori di rischio

Uno studio di coorte osservativo rivela gli eventi di ictus e TIA evitabili Nei pazienti con ictus ischemico e attacco ischemico transitorio (TIA) esiste un divario significativo tra controllo dei fattori di rischio cerebrovascolare basato…

  • 14 Gennaio 2020

Declino cognitivo, pochi benefici dalla prevenzione cardiovascolare

Pubblicati i dati sul trattamento con candesartan/idroclorotiazide o rosuvastatina Il trattamento a lungo termine con candesartan/idroclorotiazide o rosuvastatina o con la loro combinazione può rallentare il declino cognitivo nelle persone anziane a rischio cardiovascolare intermedio?…

  • 12 Marzo 2019

Vitamine e minerali, nessun effetto sugli esiti cardiovascolari

Da una nuova metanalisi di 18 studi non è emerso alcun effetto protettivo della supplementazione La supplementazione multivitaminica/multiminerale non sembra essere associata a esiti cardiovascolari, malattia coronarica e rischio di ictus, secondo uno studio pubblicato…

  • 24 Luglio 2018
Back To Top