skip to Main Content

Uso di cannabis e ictus ischemico: nessuna correlazione

Il risultato è emerso da uno studio retrospettivo su dati di ricovero ospedaliero Il recente uso di cannabis non è associato a ictus ischemico acuto. È questo emerso da un articolo pubblicato online su “Neurology:…

  • 23 Giugno 2020
Ictus_operazione

L’effetto della COVID-19 su una stroke unit italiana

Uno studio mostra un calo del 45% nei ricoveri La pandemia di nuovo coronavirus ha catalizzato com’è noto le risorse sanitarie sulla cura dei pazienti infetti, a scapito non solo della normale attività ambulatoriale ma…

  • 26 Maggio 2020

Terapia con statine: benefici superiori agli svantaggi

Il calo del rischio di ictus compensa l’aumento delle emorragie intracerebrali I benefici della terapia con statine per la prevenzione dell'ictus ischemico superano il potenziale rischio di emorragia intracerebrale associato al trattamento, secondo i risultati…

  • 12 Maggio 2020

Nerinetide efficace nel trattamento dell’ictus ischemico acuto

Resi noti i risultati dello studio ESCAPE-NA1 L’azienda farmaceutica canadese NoNO Inc. ha annunciato i risultati dello studio di fase 3 denominato ESCAPE-NA1 sul farmaco nerinetide, un eicosapeptide che inibisce la segnalazione della proteina 95…

  • 10 Marzo 2020

Pressione sanguigna e outcomes neurologici dopo EVT

Nuovi dati da una metanalisi di tre ampi studi clinici Bassi e alti valori di pressione arteriosa durante la terapia endovascolare (EVT) in caso di ictus ischemico acuto (IIA) sono associate a scarsi outcomes funzionali,…

  • 25 Febbraio 2020

Gravidanza e puerperio non aumentano il rischio di ictus

L’incidenza di casi praticamente invariata rispetto al normale Anche se l'ictus acuto durante la gravidanza è estremamente raro, i suoi effetti possono essere devastanti per la madre e la sua famiglia. È per questo che…

  • 24 Febbraio 2020

Ictus, scarso controllo dei fattori di rischio

Uno studio di coorte osservativo rivela gli eventi di ictus e TIA evitabili Nei pazienti con ictus ischemico e attacco ischemico transitorio (TIA) esiste un divario significativo tra controllo dei fattori di rischio cerebrovascolare basato…

  • 14 Gennaio 2020

Un fattore predittivo di ictus ischemico precoce

ll genotipo APOE ε4 è correlato a una più precoce insorgenza L'apolipoproteina E (APOE) ε4 è associata a una più precoce insorgenza dell'ictus ischemico ma non agli esiti dell'ictus, secondo i risultati dello studio pubblicati…

  • 3 Dicembre 2019
Back To Top