skip to Main Content

Impatto dell’atassia di Friedreich sulla crescita e il peso

L'atassia di Friedreich è in grado d’influenzare sia l'aumento di peso sia la crescita lineare in pazienti adulti e pediatrici, secondo i risultati dello studio prospettico denominato Friedreich Ataxia Clinical Outcome Measure Study (FACOMS), pubblicati…

Football Giocatore

Rischio SLA tra i giocatori di football americano

Negli Stati Uniti, il football è uno degli sport più popolari. Ma è anche quello più studiato dai neurologi, per l’elevato tasso di commozioni cerebrali che comporta per i giocatori. Ora uno studio pubblicato su…

Un Hackathon per la sindrome emolitica uremica atipica

L’Hackathon è un neologismo nato per indicare un evento in cui esperti di diversi settori si confrontano per risolvere problemi specifici. Nata nel contesto dell’informatica, questa formula ha dimostrato negli ultimi anni la sua utilità…

Un modello di progressione della malattia di Huntington

La tecnica di risonanza magnetica strutturale (sMRI) e un modello di progressione della malattia possono migliorare la previsione di insorgenza della malattia di Huntington. È quanto emerso da uno studio pubblicato sulla rivista “Neurology Genetics”…

I livelli di neurofilamenti come biomarcatori di SLA

I livelli di neurofilamento a catena leggera (NfL) nel siero e nel liquido cerebrospinale (CSF), nonché i livelli liquorali di neurofilamento a catena pesante (NfH) sono biomarcatori efficaci nella diagnosi differenziale dei pazienti con sclerosi…

Laboratorio

I livelli di IL-8 differenziano una variante di Guillain-Barré dalla CIDP

I livelli di interleuchina 8 (IL-8) nel liquido cerebrospinale (CSF) consentono di differenziare la variante di polineuropatia demielinizzante infiammatoria acuta (AIDP) della sindrome di Guillain-Barré (GBS) dalla polineuropatia demielinizzante infiammatoria cronica (CIDP). È quanto ha…

CALD: via libera dall’UE alla terapia genica elivaldogene autotemcel

Elivaldogene autotemcel è la prima terapia genica una tantum approvata nell'Unione Europea per il trattamento dell'adrenoleucodistrofia cerebrale precoce (CALD). La Commissione Europea ha infatti dato il via libera all'immissione in commercio del trattamento, sviluppato dall’azienda…

Laboratorio

Miastenia grave, risultati positivi di efgartigimod

James F Howard Jr, dell’Università della North Carolina a Chapel Hill (USA) e colleghi hanno condotto lo studio denominato ADAPT, ora pubblicato su “Lancet Neurology” per valutare il profilo di sicurezza ed efficacia di efgartigimod…