skip to Main Content

I casi di demenza triplicheranno nei prossimi 30 anni

Da 57 milioni di casi nel 2019 a 153 milioni di casi nel 2050: il numero dei soggetti ultraquarantenni affetti da demenza quasi triplicherà nei prossimi 30 anni. È quanto prevede uno studio appena pubblicato…

Pressione e rischio di demenza: una correlazione “a U”

Esiste una correlazione – e quale eventualmente – tra valori di pressione arteriosa e rischio di demenza nella terza età? Gli studi sull’argomento hanno dato risultati contrastanti: mentre alcuni erano a favore di un’associazione tra…

Eritropoietina poco efficace nella neurite ottica

Dopo una neurite ottica, l’assunzione di eritropoietina in aggiunta ai corticosteroidi non sembra avere un effetto neuroprotettivo sulle vie ottiche. È quanto emerso da uno studio randomizzato, controllato con placebo, in doppio cieco, di fase…

L’attività fisica nella terza età aiuta a prevenire la demenza

Le attuali linee guida per la prevenzione cardiovascolare raccomandano da 500 a 999 minuti metabolici equivalenti (MET) a settimana (MET-min/sett) di attività fisica regolare. Tuttavia, le prove riguardanti l'associazione tra attività fisica di intensità leggera…

Alta frequenza cardiaca a riposo aumenta il rischio di demenza

Un'elevata frequenza cardiaca a riposo (RHR) può essere associata a demenza incidente negli adulti più anziani: lo rivela uno studio pubblicato online sulla rivista “Alzheimer & Dementia” da Yume Imahori del Karolinska Institutet di Stoccolma,…

Una dieta pro-infiammatoria aumenta il rischio di demenza

Una dieta pro-infiammatoria è associata a un aumento del rischio di demenza incidente, secondo uno studio pubblicato online su “Neurology” da Sokratis Charisis, dell’Aiginition Hospital di Atene, in Grecia, e colleghi. Si tratta di uno…