skip to Main Content

Impatto dell’OSA sulle funzioni cognitive dopo trauma cranico

L’apnea ostruttiva del sonno (OSA) è altamente prevalente durante le fasi acute del recupero dopo trauma cranico (TBI) e, anche nei casi lievi, è correlata a prestazioni cognitive inferiori, in particolare nei domini dell'attenzione/memoria di…

Alzheimer, l'infezione da Covid-19 potrebbe aumentare il rischio

L'infezione da Covid-19 aumenta i processi infiammatori che possono portare a sequele neurologiche di lunga durata. I processi infiammatori, d’altra parte, sono fattori chiave nella patogenesi della malattia di Alzheimer. Ma esiste una correlazione ancora…

L’insonnia come fattore di rischio di declino cognitivo

Nell’età di mezzo e nella terza età, l’insonnia è associata a una maggiore probabilità di percezione soggettiva di declino della memoria. I disturbi del sonno potrebbero diventare così un possibile bersaglio terapeutico per contrastare il…

Alzheimer, nuovi dati sulla componente genetica

Il rischio di sviluppare la malattia di Alzheimer è associato a 75 regioni genomiche, 42 delle quali finora sconosciute. È quanto si legge in un nuovo articolo pubblicato sulla rivista “Nature Genetics” da un gruppo…

Ricerca, una nuova strategia contro l’Alzheimer

Un piccolo peptide somministrato per via intranasale ad animali da laboratorio si è dimostrato in grado di inibire il deposito e gli effetti tossici di una delle due proteine che causano la malattia di Alzheimer.…

Alzheimer Fest, tre giorni di incontri a Firenze

Dal 9 all’11 settembre si svolge a Firenze, presso piazza della Santissima Annunziata, Alzheimer Fest, un’iniziativa pensata per sensibilizzare sulle problematiche legate alla malattia di Alzheimer e che, ogni anno, coinvolge malati, famiglie, caregiver, volontari,…

Semorinemab non rallenta la progressione dell’Alzheimer

Nei pazienti con malattia di Alzheimer da prodromica a lieve, semorinemab è ben tollerato ma non mostra di poter ridurre in modo significativo l'accumulo cerebrale di tau rispetto al placebo. Sono questi i risultati di…