skip to Main Content

Prevenzione e terapie mirate: i pilastri della lotta al Parkinson

Identificare i soggetti più a rischio, implementare programmi di prevenzione, educando anche il paziente ad assumere comportamenti virtuosi, e, infine, sviluppare nuove terapie in grado di modificare il corso naturale della malattia, nell’ottica di una…

Vutrisiran efficace nell’amiloidosi hATTR con polineuropatia

Dopo un periodo di trattamento di 9 mesi, vutrisiran, una nuova terapia RNAi sviluppata da Alnylam Pharmaceuticals, è in grado di migliorare diversi endpoint rilevanti per la malattia dell'amiloidosi ereditaria mediata dalla transtiretina (hATTR). È…

Emicrania e vertigine posizionale parossistica benigna

Tra i pazienti con disturbi vestibolari, la vertigine posizionale parossistica benigna (BPPV) è la diagnosi più comune, ed è associata in più del 10% dei casi all’emicrania. È quanto emerso da un nuovo studio presentato…

Ocrelizumab nella SM: nuovi dati di efficacia dallo studio CONSONANCE

Nessuna evidenza di progressione (NEP) della malattia nel 75% dei soggetti con sclerosi multipla secondariamente progressiva (SMSP) e primariamente progressiva (SMPP) dopo un anno di trattamento. È questo il risultato, presentato al recente convegno dell’American…

Giornata mondiale del Parkinson: diagnosi precoce e nuove terapie

Diagnosi precoce e terapia mirata: sono questi i due pilastri dell’approccio al Parkinson, secondo quanto dichiarato dalla Società italiana di Neurologia (SIN) in occasione della giornata mondiale dedicata alla malattia. È ben noto infatti che…

Aducanumab nell’Alzheimer: nuovi dati a lungo termine

Due segni caratteristici associati alla malattia di Alzheimer, l’accumulo di placche di beta-amiloide e la presenza di di p-tau181 nel plasma, possono essere ridotti con la somministrazione a lungo termine di aducanumab, anticorpo monoclonale sviluppato…