skip to Main Content

Alzheimer: semorinemab non rallenta la progressione di malattia

Nei soggetti con malattia di Alzheimer da prodromica a lieve, semorinemab non è associato a una riduzione statisticamente significativa della progressione clinica rispetto al placebo. È quanto emerso da uno studio condotto da Edmond Teng,…

NMOSD: attacchi meno gravi con l’assunzione di inebilizumab

Secondo i risultati dello studio presentato all’annuale meeting del Consortium of Multiple Sclerosis Centers (CMSC) i pazienti con disturbo dello spettro della neuromielite ottica (NMOSD) trattati con inebilizumab, gli attacchi sono meno gravi rispetto ai…

SLA: positivi i nuovi dati sul trattamento precoce con tofersen

Nei soggetti con sclerosi laterale amiotrofica (SLA) con mutazione del gene superossido dismutasi 1 (SOD1), il trattamento precoce con tofersen, molecola antisenso sperimentale sviluppata da Biogen, rallenta il declino della capacità respiratoria, della forza muscolare…

Una casa progettata per chi vive con la malattia di Parkinson

Gestire una malattia degenerativa e invalidante come il Parkinson richiede interventi non solo clinici e riabilitativi, ma anche – se possibile – logistici. È in quest’ottica che s’inserisce il  progetto internazionale “Home Care Design for…

Epilessia: approvato il piano strategico dell’OMS

Ridurre l’impatto della malattia in termini di morbilità e disabilità, migliorare la qualità della vita, agire su prevenzione, trattamento e cura, grazie a una risposta coordinata in più settori: sono questi gli obiettivi per i…