skip to Main Content

Dalle sindromi da compressione alla neuropatia delle piccole fibre: il ruolo di L-acetilcarnitina nelle neuropatie periferiche

La L-acetilcarnitina ha dimostrato un’efficacia analgesica nel dolore sia acuto sia cronico in pazienti con neuropatie periferiche di differenti eziologie [3] grazie alla sua comprovata attività analgesica, a cui si associa un’azione neuroprotettiva e neurorigenerativa [4] Neuropatie diabetiche

continua...

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, che preghiamo di autenticarsi nel form qui sotto.

Accesso per utenti iscritti
   

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.

Back To Top