skip to Main Content

Neuropatia infiammatoria cronica, l’ecografia può essere utile per la diagnosi

Raggiunti in una sperimentazione livelli di sensibilità e specificità soddisfacenti

Un’ecografia dei nervi può essere abbastanza accurata da rilevare una neuropatia infiammatoria cronica (NIC) e prevedere la risposta al trattamento, secondo i risultati di uno studio pubblicato su “Neurology” da Ingrid J.T. Herraets della Clinica universitaria di Utrecht, nei Paesi Bassi, e colleghi.

L’obiettivo di questo studio prospettico multicentrico era di confermare l’accuratezza diagnostica di un precedente protocollo ecografico breve per la NIC, nonché di confrontare la capacità di identificare i pazienti sensibili al trattamento negli studi di ecografia dei nervi con quella degli studi di conduzione nervosa.

Sono stati coinvolti 100 pazienti consecutivi (73 uomini; età media di 60,7±12,6 anni) con sospetto clinico di NIC, arruolati in tre ospedali nei Paesi Bassi. Tutti i partecipanti sono stati sottoposti a: esame neurologico, test di laboratorio, studi sulla conduzione nervosa ed ecografia dei nervi. Il protocollo ecografico comprendeva cinque siti nervosi: nervo mediano dell’avambraccio e del braccio e le radici nervose C5, C6 e C7.

I ricercatori hanno determinato l’accuratezza diagnostica secondo i criteri della European Federation of Neurological Societies/Peripheral Nerve Society (EFNS/PNS) per polineuropatia demielinizzante infiammatoria cronica/neuropatia motoria multifocale (CIDP/MMN).

Dei 100 partecipanti allo studio, 39 hanno ricevuto una diagnosi di NIC secondo lo standard di riferimento e 33 secondo i criteri di studio della conduzione nervosa dell’EFNS/PNS. La sensibilità e la specificità per la diagnosi di NIC di un primo protocollo ecografico erano del 96,4% e del 40%, rispettivamente; quelle di un secondo protocollo ecografico, basato su standard diversi, erano dell’87,4% e del 67,3% rispettivamente.

Gli studi di conduzione nervosa hanno supportato la diagnosi di NIC in 33 soggetti e l’aggiunta dell’ecografia dei nervi è stata in grado di identificare 11 su 44 ulteriori pazienti con NIC che rispondevano al trattamento.

Ultimo aggiornamento il 27 Ottobre 2020 di Alessandro Visca

Folco Claudi

Giornalista medico scientifico

Back To Top