skip to Main Content

Il biomarker del rischio PML nei pazienti in trattamento con natalizumab

L-selectina è risultato un valido biomarcatore del rischio Una riduzione della L-selectina (CD62L) sulle cellule T CD4 + nei pazienti trattati con natalizumab è un biomarcatore per un aumentato rischio di leucoencefalopatia multifocale progressiva (PML), secondo i risultati

...

contenuto riservato agli utenti registrati

Accesso per utenti iscritti
   

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.