skip to Main Content

Prevenzione, un sito per tenere il cervello sempre in allenamento

Solo il 5% degli Italiani allena e stimola correttamente il proprio cervello. Sono questi i dati, poco incoraggianti, che arrivano dai primi dati del test presente sul sito Brainzone.it, un progetto realizzato da Novartis, con il patrocinio di SIN (Società Italiana di Neurologia) e AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla).

I dati raccolti su un campione di oltre 1.000 persone evidenziano cattive abitudini come le poche ore di riposo notturno, una dieta non equilibrata e una vita frenetica, che riguardano 24% degli intervistati, mentre il 71% , pur essendo consapevole che esistono buone strategie per tenere allenato il cervello, non si ricorda spesso di adottarle. Inoltre, il 33% degli intervistati ha la sensazione di non aver imparato cose nuove nell’ultimo anno, mentre il 65% preferisce l’allenamento del proprio fisico (in palestra) rispetto a quella del cervello.

Il nemico principale del cervello è rappresentato dalle nuove tecnologie digitali: il 67% degli intervistati è in preda a una vera e propria ossessione per il proprio smartphone, il 19% controlla mail e social continuamente mentre il 48% ammette di fare “scroll” sul proprio display più di quanto necessario.

Per rispondere a queste carenze di attenzione verso la salute del cervello Brainzone.it offre anche una sezione dedicata alla “Brain Wellness”. Uno spazio on-line dove stimolare e potenziare le proprie funzionalità cognitive, utili nella vita di tutti i giorni. Un vero e proprio percorso di training mentale, sviluppato da un team di esperti, al termine del quale ognuno riceverà la valutazione sui propri progressi e i suggerimenti per poter mantenere attiva la propria funzione cerebrale e mentale.

“Le buone capacità mentali possono essere mantenute o migliorate grazie alla cura e all’esercizio della mente – dichiara Nicola De Pisapia, ricercatore al Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive all’Università di Trento – Numerose sono le attività che possiamo fare per prenderci cura del nostro cervello e del suo buon funzionamento: imparare a conoscere quello che ci fa bene e avere a disposizione gli strumenti giusti è fondamentale per permetterci di dare il meglio di noi stessi e di preservare un organo così importante.”

In aggiunta agli strumenti di training sul sito si trovano anche gli audio tool per il rilassamento guidato indicati utili per godere di un po’ di “rilassamento mentale”, indossando un paio di cuffiette.

 

 

Ultimo aggiornamento il 11 Dicembre 2018 di Alessandro Visca

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.

Back To Top