skip to Main Content
FB Health: Il Ruolo Del Generico Di Qualità Nell’approccio Al Parkinson

FB Health: il ruolo del generico di qualità nell’approccio al Parkinson

Al 4° Congresso dell’Accademia LIMPE-DISMOV era presente anche FB-HEALTH azienda del gruppo Nupharm focalizzata nella ricerca, sviluppo e commercializzazione di molecole innovative (farmaci e nutraceutici) per la prevenzione e il trattamento di patologie in ambito Psichiatrico, Neurologico e Geriatrico.

FBHealth opera in vari ambiti terapeutici per le malattie del SNC come il declino cognitivo, la cefalea, l’epilessia, i disturbi del sonno-ansia, la depressione, le forme psicotiche e  la malattia di Parkinson.

Per questa patologia alla fine di ottobre dello scorso anno l’AIFA ha autorizzato l’immissione in commercio in Italia di rasagilina (Rasabon®, FB Health) in compresse da 1 mg, con qualità ed efficacia certificate dalla bioequivalenza con il farmaco originator.

Rasagilina è un inibitore selettivo delle monoaminoossidasi-B  (IMAO-B) di seconda generazione. È utilizzata nel trattamento della malattia di Parkinson (MP) per il controllo dei sintomi motori sia in monoterapia nelle fasi iniziali della malattia, che in associazione a levodopa nelle fasi più avanzate. L’efficacia e la sicurezza di rasagilina sono ben documentate in decine di trial clinici, molti dei quali recentemente riesaminati in una metanalisi pubblicata su Annals of Medicine (Chang Y et al., Ann med 2017; 49(5): 421-34).

“La disponibilità dei farmaci generici – conferma Livio Claudio Bressan, neurologo, dirigente medico all’Ospedale Bassini – ICP, Milano e professore a contratto all’Università Milano Bicocca – ha avuto il merito di risparmiare risorse del SSN e liberarle per i nuovi farmaci. Tuttavia è sempre bene un occhio di riguardo alla qualità dei prodotti soprattutto in patologie come la MP in cui la terapia è legata a dosi e tempi molto precisi. Recenti indagini suggeriscono che la qualità del generico e la continuità terapeutica siano di particolare importanza in questa popolazione per garantire, a fronte del risparmio per i pazienti ed i sistemi sanitari, il medesimo outcome e la medesima compliance (Go CL et al., Parkinsonism Relat Disord. 2011 Jun;17(5):308-12)”.

Nuove conferme sull’efficacia e sicurezza di rasagilina sono emerse anche nel congresso LIMPE-DISMOV
(vedi intervista al professor Fabbrini)

 

Back To Top