skip to Main Content

Da estendere le indicazioni per la tPA nell’ictus ischemico?

Positivi i risultati su casi in cui non è noto il tempo dall’insorgenza dei sintomi Gli attivatori tissutali del plasminogeno (tPA) potrebbero essere utili a un numero maggiore di pazienti colpiti da ictus, stando ai risultati di uno studio condotto presso il Massachusetts General Hospital (MGH) e pubblicato sulla rivista Annals of Neurology. La sicurezza dell’uso dei tPA com’è noto dipende dalla certezza del fatto

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, che preghiamo di autenticarsi nel form qui sotto.

Utenti collegati esistenti
   
Nuova Registrazione Utente





captcha
*Campo obbligatorio

Alessandro Visca

Giornalista professionista specializzato in editoria medico­­­­-scientifica, editor, formatore.

Back To Top